Scuola “Cirincione”: iniziati già da lunedì i lavori di adeguamento
Home » Notizie » Scuola “Cirincione”: iniziati già da lunedì i lavori di adeguamento
 

Traduci in

Italian English French German Polish Romanian Spanish

Registro elettronico

L'Officina dei Saperi

POR FESR Sicilia

European Quality Label

La Scuola in Chiaro

Login




Scuola “Cirincione”: iniziati già da lunedì i lavori di adeguamento PDF
Scritto da Administrator   
Sabato 11 Luglio 2015 09:24
Hits

(Articolo tratto da BagheriaNews, scritto da Redazione bnews  Sabato 11 Luglio 2015 10:23).

Sta facendo in fretta la scuola “G. Cirincione” per cercare di ripresentarsi nelle migliori condizioni all'appuntamento di settembre della riapertura dell'anno scolastico.

La scuola è destinataria di due finanziamenti: un PON-FESR, richiesto e ottenuto dalla stessa scuola per l'importo di 185.000 euro, nell'ambito dei progetti di “miglioramento degli ambienti di apprendimento” che prevede il rifacimento dei servizi igienici, la sostituzione degli infissi e la riqualificazione della facciata esterna, ed un secondo progetto finanziato con fondi comunali per il rifacimento dell'intonaco dei soffitti.

Per quanto riguarda il progetto PON-FESR i lavori sono stati aggiudicati  alla ditta Savatteri di Mussomeli e sono iniziati lunedì di questa settimana, ed è da presumere che saranno realizzati in tempo utile per la riapertura.

C'è poi un secondo progetto per un importo complessivo di poco meno di 200.000 euro che è stato allestito dal comune per rimediare all’emergenza creatasi nel marzo scorso allorché in una classe si staccarono dei pezzi consistenti di intonaco dal soffitto ferendo in maniera leggera due bambini: fu un miracolo che non sia accaduto niente di più grave.

Per questo progetto è stata già bandita la gara con il sistema del cottimo fiduciario e la presentazione delle offerte scadrà tra dieci giorni, ed è pertanto difficile ipotizzare che i lavori, che si prevede dovranno essere realizzati in 65 giorni di calendario, con il mese di agosto nel mezzo,  potranno essere finiti entro settembre; se lo augura naturalmente il dirigente scolastico Vittoria Casa che spera in un pronto ritorno della scuola ad una situazione di normalità.

In ogni caso potrebbe esserci qualche disagio per le prime settimane però la strada è tracciata e tutto fa pensare che studenti, insegnanti, personale tecnico potranno rientrare nel loro istituto in tempi accettabili.

Dissolto quindi l'incubo che si potesse ripetere la vera e propria Via crucis  che ha riguardato altri plessi scolastici a Bagheria, per i quali sono occorsi anni per rimetterli in sesto. E per il “Gramsci” non sono bastati ad oggi oltre dieci anni.

Delicata invece la situazione del “G. Bagnera” dove con le ultime e forti piogge primaverili sono venuti giù dei controsoffitti di cartongesso, che consigliano però accertamenti rigorosi sulle condizioni strutturali della copertura dell'intera scuola.

Ultimo aggiornamento Martedì 01 Settembre 2015 16:11