Adesione all’iniziativa nazionale Libriamoci-Settimana compresa tra il 26 ed il 30 ottobre 2015
Home » Notizie » Adesione all’iniziativa nazionale Libriamoci-Settimana compresa tra il 26 ed il 30 ottobre 2015
 

Traduci in

Italian English French German Polish Romanian Spanish

Registro elettronico

L'Officina dei Saperi

POR FESR Sicilia

European Quality Label

La Scuola in Chiaro

Login




Adesione all’iniziativa nazionale Libriamoci-Settimana compresa tra il 26 ed il 30 ottobre 2015 PDF
Scritto da Il docente referente Enza Ventimiglia   
Sabato 24 Ottobre 2015 09:36
Hits

(http://www.libriamociascuola.it/?p=1999) Leggere, leggere, leggere. Un invito che l’anno scorso è stato raccolto in tutta Italia con la prima edizione di “LibriamociGiornate di lettura nelle scuole”, rivolta alle scuole di ogni grado, e promossa dal Centro per il libro e la lettura e dalla Direzione generale per lo studente, nell'ambito del protocollo d'intesa MiBACT-MIUR.

La seconda edizione di Libriamoci si svolgerà dal 26 al 31 ottobre 2015 con letture ad alta voce per tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado, sia sul territorio nazionale che all’estero. La lettura ad alta voce fa emergere il grande valore sonoro della parola, con la sua capacità di evocare suoni, sensazioni (visive, tattili, olfattive, gustative) e stati mentali (affetti, emozioni, ecc.). L’ascolto da parte dei bambini/ragazzi mette in gioco le capacità superiori dell’individuo: attenzione, concentrazione, memoria, pensiero logico, costruzione di immagini mentali, elaborazione dei vissuti emotivi anche a partire dagli stimoli fisici.

Al di là dell’evento, quella che viene considerata una importante novità per le scuole italiane è l’introduzione nel Piano di Offerta Formativa della pratica di lettura, alla quale viene riconosciuto un valore in quanto strumento fondamentale per la crescita emozionale e cognitiva dello studente.

A condividere l'emozione della lettura pubblica di un libro saranno non solo studenti e insegnanti ma anche autori, attori, artisti, giornalisti, scienziati, personaggi del mondo dello spettacolo, amministratori locali, giornalisti, fondazioni e associazioni. Quest’anno, inoltre, la campagna ha un alleato in più: grazie al nuovo portale Libriamoci a scuola (www.libriamociascuola.it) – nato proprio dallo slancio della prima edizione di “Libriamoci” – gli insegnanti potranno interagire in tempo reale e seguire l’andamento e i contenuti delle iniziative nelle varie scuole. Realizzato dal Centro per il libro e la lettura insieme ad Hamelin Associazione Culturale, il portale è infatti una piattaforma digitale che mette in contatto diretto docenti, bibliotecari, librai, editori, associazioni, scrittori, attori, illustratori, offrendo uno spazio informativo dettagliato e consentendo di condividere buone pratiche, raccontare le esperienze di lavoro, dare suggerimenti, cercare collaborazioni e coordinare la realizzazione dei progetti.

Non è tutto: testimonial e scrittori andranno nelle classi a leggere brani dai loro libri preferiti, in alcune grandi città saranno gli studenti a uscire dalle classi per andare ad ascoltare i reading dei loro autori più amati, in eventi speciali per Libriamoci, e saranno organizzati cicli di letture d’autore in molte città.

Leggere, però, non è un esame. Per questo l'esperienza non è pensata con l’obiettivo di valutare gli studenti, bensì con quello di farli partecipare in prima persona: avvicinandoli alla lettura dei libri, alla comprensione dei testi, alla discussione dei contenuti. Come? Dal 21 settembre, tutte le scuole potranno iscriversi alla piattaforma online del Centro per il libro e la lettura http://risorse.cepell.it/libriamoci.

Le iniziative inserite nella Banca Dati saranno visibili sul sito/blog www.libriamociascuola.it, dove si possono trovare suggerimenti di lettura, attraverso bibliografie ragionate, buone pratiche da condividere e l’elenco dei lettori volontari.

Gli insegnanti potranno organizzare iniziative in maniera autonoma, chiedendo se necessario l'aiuto della segreteria organizzativa che fornirà anche suggerimenti e indicherà i nominativi dei lettori d’eccezione disponibili a recarsi nelle scuole per incontrare gli studenti (Segreteria organizzativa: Stilema 389 9298219; Alessandra Verrienti 389 9291698; e-mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Ufficio stampa: Ex libris, tel +39 02 45475230-fax +39 02 89690608;  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Qui di seguito la bozza( modificabile a piacere) di un’iniziativa inserita sul sito ufficiale a nome della scuola

Titolo iniziativa: LIBRERTÀ E PARTECIPAZIONE

Descrizione: Lettura presso la biblioteca comunale della città (o in qualunque altro posto)

Esempio di attività:

  • Letture ad alta voce
  • Letture drammatizzate
  • Poesie inventate dai bambini/e
  • Regalo di frasi scelte ai cittadini
  • Incontro con esperti di promozione alla lettura

Materiali*

Libri-Cartelloni-Palloncini-Disegni-Fantasia- entusiasmo- Allegria-Nonni- parenti- volontari

Ordine di scuola: Scuola primaria – scuola INFANZIA

Sezione e classe: tutte-

Libri scelti /consigliati: Cipollino, Gianni Rodari; La vita segreta dell'orto, Gerda Muller; La divina avventura: il fantastico viaggio di Dante, Enrico Cerni; L'orto delle fiabe, Luigi Dal Cin; Oltre il giardino del Signor Monet, G. Ascari, Pia Valentis; Il piccolo bruco Maisazio, E.Carle; Tu leggi a me Io leggo a te, M.A. Hoberman.

IL PICCOLO PRINCIPE. Antoine de Saint-Exupéry:- MARIO RAMOS “A letto, piccolo mostro” ecc-ecc.

Ospiti della manifestazione:

LETTORI E LETTRICI DELLA SCUOLA- CITTADINI E CITTADINE- APPASSIONATI DI LETTURA A VARIO TITOLO E QUALSIASI LIVELLO-

-----SEDI------

2° CIRCOLO DIDATTICO CIRINCIONE-

biblioteca-

Città

ALTRO

-Date:

Il:26/10/2015- Il:27/10/2015- Il:28/10/2015-Il:29/10/2015

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Novembre 2015 22:22